Il bando è rivolto al mondo delle professioni e intende promuovere in modo diffuso l’innovazione per l’ampliamento e il potenziamento dei servizi offerti per la crescita delle attività libero professionali a supporto dei processi produttivi e dell’economia regionale.

BENEFICIARI

  • Liberi professionisti ordinistici, titolari di partita Iva, esercitanti attività riservate, iscritti ai sensi dell’art. 2229 del codice civile a Ordini o Collegi professionali e alle rispettive Casse di previdenza, che operano in forma singola, associata o societaria
  • Liberi professionisti non ordinistici titolari di partita Iva, autonomi, operanti in forma singola, o associata di “studi formalmente costituiti“ (esclusa la forma di impresa). . Siano iscritti alla gestione separata Inps previsto dall'art. 2, comma 26 della Legge 335/95, anche appartenenti ad Associazioni professionali riconosciute di cui alla L. n.4/2013

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibli spese riferite a:

  • Interventi per l’innovazione tecnologica
  • Interventi per la ristrutturazione, l’organizzazione e il riposizionamento strategico delle attività libero professionali
  • Interventi per diffusione della cultura dell’organizzazione e della gestione/valutazione economica dell’attività professionale
  • Nel caso di forme aggregate le iniziative proposte dovranno favorire lo sviluppo dell’aggregazione, la diversificazione dei servizi, le azioni di comunicazione e marketing, i servizi promozionali, i servizi di supporto alle decisioni, i processi di internazionalizzazione, quale strumento di rafforzamento della competitività sistemica del territorio e dei professionisti del territorio

CONTRIBUTO

L’agevolazione, a fondo perduto, é concessa nella misura del 40% dell’investimento ritenuto ammissibile, elevabile al 45% in presenza di opportuni requisiti (professionisti giovani/donne, con sede nei comuni individuati  incremento occupazionale, possesso rating legalità)

I progetti dovranno avere una dimensione minima di investimento ammesso pari a € 15.000, mentre l’importo massimo del contributo concedibile per ciascun progetto non potrà eccedere la somma complessiva di € 25.000.

PRESENTAZIONE DOMANDE

La presentazione della domanda avviene per via telematica tramite applicativo web fino alle ore 17,00 del giorno 26 giugno 2018; i termini di chiusura saranno anticipati al raggiungimento di 200 domande. La graduatoria sarà formulata in base all’ordine cronologico di spedizione delle domande, previa verifica del raggiungimento del punteggio minimo previsto.

PER QUALSIASI INFORMAZIONE SUI BANDI E PER L'ASSISTENZA ALLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E' A DISPOSIZIONE L'UFFICIO CREDITO DI ASCOM FERRARA AI SEGUENTI RECAPITI:

Tel. 0532/234269

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna su